Urs-Luethi_Feat

Collezione

Un ragionamento in itinere sulla Collezione Paolo Brodbeck. Un ciclo di mostre collettive delle opere sinora raccolte, ed una selezione di mostre personali dedicate agli artisti più rappresentativi di una collezione che, nelle stesse parole di Paolo Brodbeck “è al centro del mio agire nel mondo dell’arte e, in un certo senso, rappresenta il catalizzatore che mi permette di farne parte attiva”.

BEUTLER Feat

Residenze

Il recupero di un insediamento industriale ottocentesco, posto nel quartiere storico e popolare di Catania, e la sua trasformazione in uno spazio d’arte; presupposti e conseguenze dei programmi di residenza sostenuti dalla Fondazione Brodbeck. Qui gli artisti possono abitare e lavorare, anche su grandi produzioni, entrando in stretta relazione con la realtà sociale, culturale e artistica della “vulcanica” città siciliana.

MEYER_Feat

Piccole cose

Piccole cose (per grandi contesti) è il nuovo programma di iniziative della Fondazione Brodbeck: mostre, incontri ed eventi, predisposti per ridefinire il ruolo della fondazione in relazione al territorio e al più ampio quadro dell’arte contemporanea. Uno strumento per sostenere continuità e livelli qualitativi all’altezza degli scenari internazionali per un sistema dell’arte in scala.

Fondazione Brodbeck 2 FEAT

Didattica

Il programma didattico formativo ha l’obiettivo di sensibilizzare tutti a un rinnovato approccio all’arte contemporanea; attraverso workshop, visite partecipate e laboratori, porre a stretto contatto il pubblico e le opere, in uno spazio interamente ed esclusivamente dedicato all’arte contemporanea.

Il visitatore viene accompagnato in un percorso di scoperta e guidato ad un nuovo modo di osservare l’arte e, di conseguenza, la realtà in cui agisce.

progetti didattici si rivolgono a tutti, bambini, giovani e adulti, e prevedono, inoltre, il coinvolgimento delle scuole di ogni ordine e grado, degli studenti dell’Accademia e dell’Università.

La Fondazione

La Fondazione Brodbeck è stata costituita il 30 novembre del 2007 per volontà della famiglia Paolo Brodbeck. Essa si trova all’interno di un complesso postindustriale situato nel cuore del quartiere storico di San Cristoforo, in posizione strategica poiché a pochi passi dal Museo Civico Castello Ursino, da Piazza Duomo e da Piazza Università. La sede si sviluppa su un’area di circa 6 mila metri quadri. Il complesso risale alla fine dell’Ottocento e mostra diverse aggiunte postume novecentesche. Inizialmente fu adibito alla produzione di liquirizia e alla lavorazione della frutta secca. Durante la seconda guerra mondiale fu utilizzato come presidio militare e, infine, divenne deposito del consorzio agrario e falegnameria. Attualmente sono stati ristrutturati 600 metri quadri e resi agibili ulteriori 1200.